ITA | ENG | RUS

27.01.2019

IL NUOVO TROFEO

Il simbolo della Marcialonga e del suo territorio

IL NUOVO TROFEO

IL NUOVO TROFEO
Il simbolo della Marcialonga e del suo territorio

Marcialonga ha scelto di ridisegnare il trofeo destinato ai vincitori delle sue competizioni, prendendo spunto dal nuovo design del logo. Ma soprattutto è stato scelto di utilizzare un materiale il cui collegamento con il territorio è naturale e profondo: il legno.
La materia prima è stata fornita dalla Magnifica Comunità di Fiemme, ente con una storia millenaria che amministra ancora oggi una ingente proprietà collettiva di territorio costituito da montagne, pascoli e foreste. Due i legni utilizzati per la sua realizzazione, l’abete e il larice.
L’abete rosso, pianta di grande longevità, è predominante nelle nostre foreste. Si insinua con grande classe e astuzia sul terreno, invadendo ogni spazio. Esso rappresenta l’anima del trofeo, ovvero il logo stesso della Marcialonga.
Il larice è particolarmente resistente e forte, una pianta che non teme nulla. Si trova su terreni liberi e con grande generosità lavora per gli altri, creando condizioni favorevoli. Il larice è stato usato per la base del trofeo, di buon auspicio perché anche le basi stesse di Marcialonga abbiano le sue stesse qualità.
Le targhette sono invece in abete rosso di risonanza, un legno molto raro quanto pregiato, presente in Val di Fiemme. La sua struttura senza difetti macroscopici lo rende la materia ideale per la costruzione delle casse armoniche; si dice che il grande Stradivari si recasse fin qui per selezionare ed acquistare i legni più pregiati per i propri violini.
I due legni insieme creano un mix incredibile di forza e classe, un vero e proprio incontro magico i cui richiami con la Marcialonga sono apparsi evidenti.
Il dottore forestale Marcello Mazzucchi, oltre ad illustrarci le caratteristiche dei due legni, ci ha fornito un paragone molto interessante e fortemente simbolico non solo con la Marcialonga, ma anche con atleti che prendono parte agli eventi.
Gli alberi sono dei prodigi di madre natura: si trovano sospesi tra terra e cielo senza muoversi e ogni giorno devono dare il meglio di sé per farcela. Per riuscirci per prima cosa pensano alle radici, che piantano in modo saldo nel terreno, solo una volta che le radici sono forti e robuste crescono in altezza. Questo è quello che succede a tutti noi, agli atleti e ovviamente ai marcialonghisti. Cerchiamo di fare del nostro meglio, in allenamento, nelle nostre attività, in generale nella vita. Le radici degli alberi, così fondamentali per essi, corrispondono ai nostri valori; più ne siamo consapevoli, più questi sono radicati, più riusciamo a crescere bene, riuscendo a dare il massimo.
Gli alberi sono gli organismi più alti sulla faccia della terra. Potrebbero guardare tutti dall’alto al basso ma invece sono molto umili, continuando a lavorare in silenzio. Lo stesso vale per i grandi atleti.
Gli alberi inoltre lavorano insieme, uniscono le proprie forze per riuscire ad elevarsi e vincere. Così fanno le migliori squadre sportive.
Alberi e marcialonghisti hanno inoltre due amici in comune. Il primo è la neve. Essa è tanto attesa dagli sciatori, che finalmente possono godere del suo divertimento, quanto dal bosco perché quando cade soffice e copre il terreno, lo nutre e lo protegge impedendo alle radici di gelare. L’altro amico è il silenzio, che domina il bosco, che nutre la nostra anima e che viene tanto apprezzato da chi pratica sport e lo sci di fondo. Radici, valori, impegno, umiltà, collaborazione: alberi e atleti hanno in comune di più di quanto si potrebbe pensare e sono queste qualità che portano entrambi a vincere ma soprattutto a dare tutto, ogni giorno.
I vincitori non ricevono dunque solo un trofeo, ma un simbolo molto forte del territorio, della Marcialonga e anche di se stessi.



 torna alla lista 
 
  
#MARCIALONGA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

E RIMANI AGGIORNATO SU TUTTE LE NOVITÀ MARCIALONGA
Acconsento al trattamento dei miei dati personali con le modalità e per le finalità di cui all'articolo 13 del D.L. 196/2003
MARCIALONGA STORE
SPONSOR & PARTNER

Main Sponsors

Official Sponsors

Official Suppliers



Institutional Partners

Get involved_
LOC. STALIMEN, 4 38037 PREDAZZO (TN) IT | T. +39.0462.501110, FAX. +39.0462.501120, INFO@MARCIALONGA.IT | © MARCIALONGA 2017 | TUTTI I DIRITTI RISERVATI
P.I. 01344240229 | REG. IMP. TN N.131497 DEL 15/11/1991 CAP. SOC. VERSATO: € 3201,99 | IMPRESSUM | POWERED BY    Event Builder - Accreditation Management System